venerdì 7 marzo 2008

candele...

Le candele…

Le candele sono molto usate. Chi le accende per i morti, che per creare un’atmosfera romantica durante una cena o una serata, chi nei locali… non tutti sanno però che la candela, fatta in gran parte di paraffina, derivata dal petrolio, è molto inquinante, soprattutto se accesa in locali chiusi, dove non c’è ricambio d’aria e tutte le sostanze prodotte dalla combustione vengono inalate direttamente…

Stessa storia anche per l’incenso… poi gia che parliamo di aria delle nostre case o locali, tutti i prodotti per profumare, spray,gel. È stato dimostrato che sono molto nocivi per chi li respira non solo per le allergie che provocano i profumi sintetici, ma proprio per la loro natura totalmente chimica, sintetica…

insomma siamo circondati da sostanze nocive non solo per strada ma anche nelle nostre profumate case… se smettessimo di dare retta alle stupidaggini delle pubblicità e di ragionare con la propria testa quando si usano certi prodotti, forse saremmo un po’ più sani…

Ma chi ha l’interesse che la popolazione sia sana!? I farmacisti? Le industrie farmaceutiche, chimiche?! I pubblicitari?!

Ci possiamo difendere solo con la nostra intelligenza, non possiamo contare su nessuno perché troppi gli interessi economici…

Gli ambientalisti sono decenni che ci dicono che tutte queste cose(e molte altre ancora) ci fanno male…ma noi li ignoriamo pagando con la nostra salute la nostra ignoranza…

Notiziona!!!

Pare che ci siano stati riscontri scientifici sul fatto che le nanoparticelle (prodotte in gran quantità anche dagli inceneritori!!) siano una causa dell’arteriosclerosi… piano piano ci scopre la verità…nel frattempo continuiamo a morire perché non ci va di fare un piano rifiuti decente…

2 commenti:

Doctor P ha detto...

>Pare che ci siano stati riscontri scientifici sul fatto che le nanoparticelle (prodotte in gran quantità anche dagli inceneritori!!) siano una causa dell’arteriosclerosi…

Citazione di rivista scientifica (autorevole) o non è vero! :P
In effetti, è da un po' che cerco studi sulla correlazione tra nanoparticelle e malattie.

laura ha detto...

ciao!!!!allora..ho detto pare proprio perchè non potevo citare una fonte... l'ho sentito al speciale tg leonardo... la settimana scorsa... mi informerò meglio e ti farò sapere...
potresti vedere in merito il lavoro di Nanodiagnostic...
http://www.nanodiagnostics.it/